La Progettazione

La progettazione può essere definita come un insieme di regole di buon senso per sistematizzare le attività di pianificazione e controllo di un progetto ed indirizzare tutte le risorse al raggiungimento degli obiettivi in termini di rispetto dei tempi, dei costi pianificati e di soddisfacimento dei requisiti.

La COO.TUR. rivede e migliora i sistemi di gestione dei progetti ponendo la stessa grande enfasi oggi posta sull’innovazione dei prodotti.

Avanguardia tecnologicaconoscenza organizzativa sono i punti cardine dell’Ente che da sempre ha investito su questi elementi sino a rendere la struttura altamente competitiva. Di Fondamentale importanza diventa l’apporto decisionale e la capacità di mantenere i dati sempre aggiornati. Le soluzioni di Progettazione devono avere caratteristiche di integrazione sia orizzontale (metodologia, strumenti, aree di competenza) sia verticale (Top Management, Middle Management, Project Team), assieme alla flessibilità e facilità di utilizzo.

In un’ottica di integrazione orizzontale, una soluzione di Progettazione deve basarsi su standard riconosciuti a livello internazionale, lasciando nel contempo la possibilità di personalizzare la componente metodologica sulle base delle specificità: dimensione dell’azienda/ente, tipologia di attività,  caratteristiche dei progetti, target di riferimento, bacino territoriale, ecc. Deve comprendere tutte le componenti del ciclo di vita di un progetto, dalla scelta delle iniziative su cui investire alla loro completa gestione e controllo. In merito a tale obiettivo il Centro Culturale di Formazione Professionale pone attenzione al continuo miglioramento dei modelli di pianificazione, per permettere una gestione efficiente e congruente e un controllo efficace dei progetti. Oltre alla classica gestione dei tempi, costi e risorse, occorrono ulteriori strumenti che diventano necessari per diventare altamente competitivi: la gestione dello scopo, dei requisiti, dei rischi, della documentazione e delle comunicazioni di progetto.

La COO.TUR. si avvale di una equipe che ogni anno aumenta il suo spessore quantitativo e qualitativo. Di seguito le quattro fasi attraverso cui il nostro team sviluppa i lavori:

Impostazione e Organizzazione di progetto

Il primo step consiste nell’elaborare il nuovo progetto:

  • costruire la mappa degli stakeholders (“portatori d’interesse”);
  • verificare i parametri di qualità degli obiettivi fissati;
  • analizzare il contesto del progetto ed i fattori critici ad esso relativi;
  • valutare il rischio e le probabilità di successo;
  • definire le strategie di implementazione più adeguate;
  • stabilire le procedure e la composizione del gruppo di lavoro;
  • valutare l’analisi benefici/costi.

Rianificazione e Controllo di progetto

Risulta opportuno per progettare i piani di lavoro impiegare le moderne tecniche reticolari ed i pacchetti software più diffusi:

  • WBS;
  • PERT;
  • GANTT;
  • Matrici di responsabilità;
  • Diagrammi di carico;
  • Budget economici;
  • Cash flow finanziari.

Risk Management

In ogni progetto si rende necessario per la gestione del rischio:

  • identificare i principali rischi di progetto;
  • quantificare le probabilità di accadimento di fattori negativi;
  • effettuare analisi di scenario;
  • identificare le migliori azioni di prevenzione, sorveglianza e contenimento;
  • costruire efficaci risk response plan;
  • valutare ex ante, in itinere ed ex post l’efficacia delle scelte.

Presentazione del progetto

L’ultima fase consiste nella presentazione del progetto e si rende necessario:

  • Individuare gli obiettivi reali di una presentazione;
  • Progettare il messaggio;
  • Scegliere i mezzi più opportuni;
  • Creare i visual più efficaci;
  • Provare la presentazione con strumenti video o informatici al fine di individuarne i punti di forza e di debolezza;
  • Consegnare il lavoro finito in formato cartaceo ed elettronico con la relativa presentazione multimediale e la sintesi progettuale.